Kung fu shaolin tradizionale scuola Chang dsu yao

Lianbuquan
cosa associamo a questo nome?

articolo di Enrico Storti

Lian Bu Quan

Immagini prese dal libro
Zhongyang Guoshu Guan Shi nel paragrafo relativo al Lianbuquan

Nella Scuola Chang è insegnata una forma che viene chiamata Lianbuquan (Lien pu ch’uan, 练步拳). Nei libri in Italiano che descrivono tale scuola si afferma che esso è uno stile semplificato per l’insegnamento ai bambini ed ai principianti .
Secondo testimonianze di praticanti dell’epoca, questo esercizio è stato introdotto nell’epoca successiva al trasferimento a Milano del Maestro Chang Dsu Yao, circa nel 1980. Infatti nel periodo di permanenza a Bologna Chang insegnava direttamente la forma Meihuaquan Laojia (in Italia più conosciuta come “5 Shaolin”) e sembra che questa didattica mal si prestasse alle dimensioni associative che la Scuola Chang assunse con il suo allargamento a Milano ed al resto d’Italia. Oggi permane il dilemma sull’origine di questa sequenza. Nel paragrafo relativo all’Epoca Contemporanea dello sviluppo delle arti marziali in Cina nell’ Enciclopedia del Kung Fu Shaolin si racconta che nel 1928 venne istituita a Nanchino la Palestra Centrale di Arte Nazionale e che al suo interno una commissione dei migliori maestri mise a punto delle forme semplificate di Kung-fu, denominate Lien Pu Ch’uan, per facilitare l’insegnamento ai bambini nelle scuole . Questa descrizione lascia adito a pensare che esistessero alcuni, se non numerosi Lianbuquan.

Questo è uno dei punti su cui verterà la nostra analisi nel corso di questo articolo, infatti già nelle pagine successive dello stesso libro possiamo leggere che il Lien Pu Ch’uan è uno stile semplificato di Shaolin messo a punto 60 anni fa a Nanchino…Oggi questo stile viene insegnato a tutti i principianti . Il libro parla chiaramente del Lianbuquan che viene insegnato in seno alla Scuola Chang, da 8° a 7° e da 7° a 6° , che qui diventa unico. Il precedente testo “Il Kung Fu” sostanzialmente afferma le medesime cose riferendosi però sempre ad un unico esercizio:
questo è uno stile moderno creato negli anni venti… Oggi il suo studio è propedeutico a quello dello Shaolin Classico . Se analizziamo le tecniche del Lianbuquan della Scuola Chang si può notare che esse sono riprese a tratti dal Xiao Hongquan e da altri stili presenti nel programma della Scuola, in particolare il Meihuaquan, tanto che il secondo percorso della forma è quasi una ripetizione del cosiddetto “Secondo Shaolin” (secondo percorso della forma Meihuaquan Laojia). In questo senso si può parlare di esercizio semplificato che “concentra” l’apprendimento delle azioni dello “Shaolin Classico”, cioè di quello Shaolin del Nord che si intendeva ricreare grazie allo studio di una serie di forme rappresentative di vari stili del Nord della Cina. Da molti anni giungono informazioni e documenti che ci impongono di riflettere su che cosa sia effettivamente questo Lianbuquan e permettono di farci un idea se il Lianbuquan della Scuola Chang sia effettivamente il Lianbuquan elaborato a Nanchino. Le prime testimonianze che vennero a sollevare qualche perplessità provennero da Taiwan, dove il Lianbuquan aveva ancora un largo seguito di praticanti. In particolare i rappresentanti della FEIK che nel 1986 andarono nell’isola per un Campionato Mondiale entrarono in contatto con la Scuola di Meihuaquan. In questo incontro scoprirono trattarsi della scuola di appartenenza di Chang Dsu Yao ; all’interno di questa scuola veniva praticato un Lianbuquan completamente differente da quello praticato fino ad allora in Italia. All’epoca corse voce che l’esercizio insegnato nella Scuola Chang fosse stato creato in Italia stessa, voce ribadita in tempi più recenti da un mio contatto nella Scuola di Meihuaquan a Formosa. Nel contesto delle invettive, però, che all’epoca vennero ad invelenire il clima , nel corso di una dolorosissima secessione della FEIK, questa voce fu completamente ignorata dalla fazione Pro-Chang, anzi c’è chi giura che il Maestro Chang fece vedere delle immagini di un libro in cui appariva il Lianbuquan da lui trasmesso qui da noi. L’emotività e l’autorevolezza di certe fonti scritte hanno per anni impedito a voci differenti di emergere.

 

Lien Pu Ch'uan

Immagine del Lien Pu Ch’uan a Taiwan.

Un'altra crepa però nelle proprie convinzioni qualcuno la ebbe dalla visione dei Video e dei libri del maestro Yang Jwing Ming , in cui appariva un Lianbuquan appartenente allo Shaolin del Nord, diverso da quello che ci si era abituati a vedere. Oggi , grazie alla diffusione massiccia dei video provenienti da Taiwan, grazie ad Internet, possiamo constatare che i video intitolati Lianbuquan riportano tutti la stessa sequenza, che non è quella della Scuola Chang ma quella del Beishaolin. Qualcuno ha notato che veniva utilizzato a volte un nome differente: nei libri di Chang è preferito Lian (练) con il significato “esercitarsi, esercizio” mentre nel Beishaolin è maggiormente usato l’ideogramma che vuole dire “unire, collegare, continuo, consecutivo” (连). Nel caso di Taiwan i due modi di scrivere però corrispondono allo stesso esercizio ed in alcuni documenti appaiono come sinonimi .

Il Lianbuquan del Beipai Shaolin Meihuaquan è identico a quello del Beishaolin sia esso la scuola creata da Han Qingtang oppure quella trasmessa da Gu Ruzhang . In tutti questi casi si utilizza l’esercizio creato nell’ Accademia Centrale di Nanchino (cioè lo Zhongyang Guoshu Guan) , infatti da una parte questi stili ne riconducono l’origine in questa istituzione, dall’altra diversi libri ed articoli apparsi nella Cina continentale sul Lianbuquan di Nanchino, presentano una sequenza del tutto identica a quella praticata in seno a tali stili. Citiamo tra gli altri Zhong Yang Guoshu Guan Shi e Lianbuquan Tushuo , Shaolin Zhenzong Lianbuquan , dove il nome è reso utilizzando l’ideogramma di “esercitarsi, esercizio” (练).

LianBuQuan Lian_Bu_Quan
Queste immagini sono prese dall’articolo Shaolin Zhengzong Lianbuquan e rappresentano la parte finale dell’esercizio

Il libro “Zhong Yang Guoshu Guan Shi” che presenta la storia della Palestra Centrale di Nanchino riporta un unico Lianbuquan con 36 shi , che può essere diviso in 3 duan (parti). Spesso i nomi non corrispondono a quelli di Taiwan ma l’esercizio è il medesimo . I primo Duan va dal shi 1 al 13; il secondo Duan dal 14 al 23; il terzo Duan dal 24 al 36. Nonostante le tecniche non corrispondano a quelle di Chang è interessante notare come i 36 shi siano rappresentati da 60 immagini disegnate (60 tecniche) esattamente come il Taolu di Dsu-yao. Questa potrebbe essere una casualità, ma potrebbe anche stare ad indicare un tentativo di ricalcare grossolanamente l’esercizio di Guoshu. In realtà ci troviamo di fronte a due esercizi molto diversi, con qualche piccola affinità nella parte iniziale. Sempre nel testo citato sopra si racconta la forma Lianbuquan, che in origine era chiamata Simenquan (四门拳), fu creata da Liu Chongqing (刘崇清) seguendo le caratteristiche applicative del Pugilato Lungo, cercando di ottenere uno studio ed una pratica dei mutamenti, unendo teoria e pratica, attacco e difesa . Gli articoli Shaolin Zhengzong Lianbuquan narrano che nella primavera del 1931 , Wu Zhiqing (吴志青), secondo capo della sezione editoriale dell’ Accademia Centrale, fece pubblicare un libro sul Lianbuquan scritto da Liu Chongjun (刘崇峻).

Liu Chongjun

Sempre secondo questa fonte il libro in origine doveva intitolarsi Longquan (龙拳), infatti Liu Chongjun creò l’esercizio dandogli questo nome e basandolo sullo stile Pugilato del Drago del Sichuan . Esiste anche un Lianbuquan che proviene dalla scuola Shengmen (生门) del Sichuan che non rivendica alcuna origine nello Zhongyang Guoshu Guan, ma si tratta di una sequenza che nulla ha in comune né con quella con lo stesso nome della Scuola Chang, né tanto meno con quella di Nanchino . Il nome Lianbuquan appare anche nel libro Wang Xiaoxia Quanfa - Lianbuquan yu Lianshouquan , ma anche la forma descritta in questo testo non ha punti in comune con l’omologa nazionalista. Penso perciò che questi due esempi non possano aiutare in alcun modo la tesi dell’esistenza a Nanchino di diversi Lianbuquan, uno per ogni stile. In effetti a Nanchino vennero create delle forme nuove ma con nomi differenti ed una sola con il nome Lianbuquan .

  1. Durante l’esperienza dell’Accademia Centrale di Nanchino è stato creato un solo Lianbuquan

  2. Questo Lianbuquan non ha nulla a che vedere con l’esercizio con lo stesso nome praticato in seno alla Scuola Chang

  3. Il Lianbuquan della Scuola Chang è una realtà riscontrabile unicamente in Italia, all’interno di tale scuola

  4. Il Lianbuquan codificato a Nanchino è un esercizio e non uno stile

Tabella dei 36 shi del Lianbuquan dello Zhongyang Guoshu Guan

IDEOGRAMMI PINYIN WADE-GILLES

01. 懷抱太極

Huai Bao Tai Ji

Huai Pao T’ai Chi

02. 撩手平掌

Liao Shou Ping Zhang

Liao Shou P’ing Chang

03. 轉身開撥

Chuan Shen Kai Bo

Ch’uan Shen K’ai Po

04. 順步沖打

Shun Bu Chong Da

Shun Pu Ch’ung Da

05. 接手平掌

Jie Shou Ping Zhang

Chie Shou P’ing Chang

06. 上步掛打

Shang Bu Gua Da

Shang Pu Kua Ta

07. 退步趕肘

Tui Bu Gan Zhou

T’ui Pu Kan Chou

08. 進步沖打

Jin Bu Chong Da

Chin Pu Ch’ung Ta

09. 按壓托掌

An Ya Tuo Zhang

An Ya T’o Chang

10. 橫擊蹦拳

Heng Ji Beng Bu

Heng Chi Peng Pu

11. 進步採斷

Jin Bu Cai Duan

Chin Pu Ts’ai Tuan

12. 鴛鴦雙掌

Yuan Yang Shuang Zhang

Yuan Yang Shuang Chang

13. 上步穿手

Shang Bu Chuan Shou

Shang Pu Ch’uan Shou

14. 吞挑揣打

Tun Tiao Chuai Da

T’un T’iao Ch’uai Ta

15. 轉身撩掌

Chuan Shen Liao Zhang

Chuan Shen Liao Chang

16. 退步削掌

Tui Bu Xue Zhang

T’ui Pu Hsueh Chang

17. 反擒劈砸

Fan Qin Pi Za

Fan Ch’in P’i Tsa

18. 採壓探爪

Cai Ya Tan Zhao

Ts’ai Ya T’an Chao

19. 旋身截砸

Xuan Shen Jie Za

Hsuan Shen Chieh Tsa

20. 上步採按

Shang Bu Cai An

Shang Pu Ts’ai An

21. 反擒劈砸

Fan Qin Pi Za

Fan Ch’in P’i Tsa

22. 按壓托掌

An Ya Tuo Zhang

An Ya T’o Chang

23. 轉身撲肘

Chuan Shen Pu Zhou

Chuan Shen P’u Chou

24. 回身搗肘

Hui Shen Dao Zhou

Hui Shen Tao Chou

25. 披掛雙按

Pi Gua Shuang An

P’i Kua Shuang An

26. 採劈肘靠

Cai Pi Zhou Kao

Ts’ai P’i Chou K’ao

27. 轉身撩掌

Chuan Shen Liao Zhang

Chuan Shen Liao Chang

28. 退步擊拳

Tui Bu Ji Quan

T’ui Pu Ch’ih Ch’uan

29. 左採右砸

Zuo Cai You Za

Tso Ts’ai Yu Tsa

30. 右採左砸

You Cai Zuo Za

Yu Ts’ai Tso Tsa

31. 採架鉤踢

Cai Jia Gou Ti

Ts’ai Chia Kou T’i

32. 右退劈砸

You Tui Pi Za

Yu T’ui P’i Tsa

33. 左退劈砸

Zuo Tui Pi Za

Tso T’ui P’i Tsa

34. 轉身雙推

Chuan Shen Shuang Tui

Chuan Shen Shuang T’ui

35. 回身採打

Hui Shen Cai Da

Hui Shen Ts’ai Ta

36. 合抱收勢

He Bao Shou Shi

Ho Pao Shou Shih

Tabelle dei due percorsi di Lianbuquan della Scuola Chang

練步拳第一路
Lianbuquan Diyi Lu (Lien Pu Ch’uan Ti I Lu)

IDEOGRAMMI PINYIN WADE-GILLES

直立

Zhi Li

Chih Li

敬禮

Jing Li

Ching Li

抱拳

Bao Quan

Pao Ch’uan

側防

Ze Fang

Ts’e Fang

眑步正拳

Yao Bu Zheng Quan

Yao Pu Cheng Ch’uan

轉身侯格

Zhuan Shen Hou Ge

Chuan Shen Hou Ko

下防

Xia Fang

Hsia Fang

順步正拳

Shun Bu Zheng Quan

Shun Pu Cheng Ch’uan

丁步內防

Ding Bu Nei Fang

Ting Pu Nei Fang

弓步上塴

Gong Bu Shang Beng

Kung Pu Shang P’eng

順步右正拳

Shun Bu You Zheng Quan

Shun Pu Yu Cheng Ch’uan

順步左正拳

Shun Bu Zuo Zheng Quan

Shun Pu Tso Cheng Ch’uan

順步右正拳

Shun Bu You Zheng Quan

Shun Pu Yu Cheng Ch’uan

下防

Xia Fang

Hsia Fang

獨立正拳

Du Li Zheng Quan

Tu Li Cheng Ch’uan

單鞭

Dan Bian

Tan Pien

右抱拳

You Bao Quan

Yu Pao Ch’uan

左抱拳

Zuo Bao Quan

Tso Pao Ch’uan

右抱拳

You Bao Quan

Yu Pao Ch’uan

正踢腿

Zheng Ti Tui

Cheng T’i T’ui

崩拳

Beng Quan

Peng Ch’uan

眑步左正拳

Yao Bu Zuo Zheng Quan

Yao Pu Tso Cheng Ch’uan

轉身下格

Zhuan Shen Xia Ge

Chuan Shen Hsia Ko

右正拳

You Zheng Quan

Yu Cheng Ch’uan

左正拳

Zuo Zheng Quan

Tso Cheng Ch’uan

右正拳

You Zheng Quan

Yu Cheng Ch’uan

跨虎式

Kua Hu Shi

K’ua Hu Shih

立正

Li Zheng

Li Cheng

敬禮

Jing Li

Ching Li

直立

Zhi Li

Chih Li

練步拳第二路Lianbuquan Dier Lu (Lien Pu Ch’uan Ti Er Lu)

IDEOGRAMMI PINYIN WADE-GILLES

直立

Zhi Li

Chih Li

敬禮

Jing Li

Ching Li

跨虎式

Kua Hu Shi

K’ua Hu Shih

坐步防

Zuo Bu Fang

Tsuo Pu Fang

正踢腿

Zheng Ti Tui

Cheng T’i T’ui

右正拳

You Zheng Quan

Yu Cheng Ch’uan

左正拳

Zuo Zheng Quan

Tso Cheng Ch’uan

擒拿

Qinna

Chin Na

天罡腿

Tian Gang Tui

T’ian Kang T’ui

展手

Zhan Shou

Chan Shou

擒拿丁架

Qinna Ding Jia

Chin Na Ting Chia

左上塴

Zuo Shang Beng

Tso Shang P’eng

右橫掌

You Heng Zhang

Yu Heng Chang

右上塴

You Shang Beng

Yu Shang P’eng

左橫掌

Zuo Heng Shang

Tso Heng Chang

仆腿

Pu Tui

P’u T’ui

馬步左塴

Ma Bu Zuo Beng

Ma Pu Tso P’eng

彎弓射虎

Wan Gong She Hu

Wan Kung She Hu

下防

Xia Fang

Hsia Fang

獨立正拳

Du Li Zheng Quan

Tu Li Cheng Ch’uan

單鞭

Dan Bian

Tan Pien

擒拿丁架

Qinna Ding Jia

Chin Na Ting Chia

右塴

You Beng

Yu P’eng

左刀掌

Zuo Dao Zhang

Tso Tao Chang

左塴

Zuo Beng

Tso P’eng

右塴

You Beng

Yu P’eng

彎弓射虎

Wan Gong She Hu

Wan Kung She Hu

立正

Li Zheng

Li Cheng

敬禮

Jing Li

Ching Li

直立

Zhi Li

Chih Li

legenda

[1] Chang Dsu Yao e Fassi Roberto, Enciclopedia del Kung Fu Shaolin, Vol. I, Edizioni Mediterranee, 1993, pag. 18

[2] Chang Dsu Yao e Fassi Roberto, Enciclopedia del Kung Fu Shaolin, Vol. I, Edizioni Mediterranee, 1993, pag. 29

[3] idem

[4] Chang Dsu Yao e Fassi Roberto, Enciclopedia del Kung Fu Shaolin, Vol. I, Edizioni Mediterranee, 1993, pag. 32

[5] Chng Dsu Yao e Fassi Roberto, Enciclopedia del Kung Fu Shaolin, Vol. I, Edizioni Mediterranee, 1993, pag. 54

[6] Chang Dsu Yao e Fassi Roberto, Il Kung Fu, De Vecchi Editore, 1990, pag. 9, pp.44-46

[7] Chang Dsu Yao e Fassi Roberto, Il Kung Fu, De Vecchi Editore, 1990, pag. 44, SHAOLIN CLASSICO è un modo perlomeno pittoresco per rendere in Italiano Beipai Shaolinquan (Pei Pai Shaolin Ch’uan) che noi preferiamo rendere con Pugilato Shaolin della Scuola del Nord.

[8] Shaolin Long Fist Kung Fu-Lian Bu Quan and Its Applications,video VHS dimostrato dal Dr. Yang, Jwing-Ming

[9] Yang, Jwing-Ming , Shaolin Long Fist Kung Fu, Paperback, 1981

[10] In http://video.aol.com/video-detail/lian-bu-fist/2458831625: 连[ 练]步拳-黄连顺

[11] Potete confrontare questi video di Lianbuquan provenienti da scuole diverse:
1) Meihuamen http://www.longzhao.net/Video_file/Video/Lian%20Bu%20Quan.wmv ;
2) Bei Shaolin di Han Qingtang http://it.youtube.com/watch?v=R4pdWk5bM7U&feature=related ;
3) Bei Shaolin di Gu Ruzhang http://it.youtube.com/watch?v=dndU6SzYAE4&feature=related

[12] Pang Yusen 庞玉森,Zhong Yang Guoshu Guan Shi 中央国术馆史 (Storia della Palestra Centrale di Arte Nazionale), Huangshan Shu Chubanshe, 1996

[13] Ding Jingyun 丁景雲, Lianbuquan Tushuo 練步拳圖說 (Manuale illustrato sul pugilato per allenare le posizioni), Hualian Chubanshe, 1985

[14] Wu Zhiqing 吴志青, Shaolin Zhengzong Lianbuquan 少林正宗练步拳 (Pugilato per allenare le posizioni della scuola ortodossa Shaolin), serie di articoli apparsi in origine sulla rivista Zhonghua Wushu

[15] Anche gli altri Lianbuquan che si identificano con questo hanno 36 figure

[16] I nomi delle figure indicate nei siti di Taiwan, quelli del libro Zhongyang Guoshu Guan Shi, quelli dell’articolo Shaolin Zhengzong Lianbuquan, risultano differenti a fronte di un esercizio che in ognuno di questi ambiti appare possedere la medesima sequenza e le medesime tecniche. Da notare che questo testo utilizza lo stesso ideogramma Lian utilizzato dalla Scuola Chang

[17] Pang Yusen 庞玉森,Zhong Yang Guoshu Guan Shi 中央国术馆史 (Storia della Palestra Centrale di Arte Nazionale), Huangshan Shu Chubanshe, 1996, Pag.175

[18] Si tratta di Shaolin Zhengzong Lianbuquan, edito da Shanghai Dadong Shuju Zhengshi

[19] Wu Zhiqing 吴志青, Shaolin Zhengzong Lianbuquan 少林正宗练步拳 (Pugilato per allenare le posizioni della scuola ortodossa Shaolin), articolo di una serie apparso in origine sulla rivista Zhonghua Wushu nel numero 4 del 2005

[20] Lianbuquan 练步拳 , un DVD della serie Wulin Jueban Xilie 武林绝版系列, pubbblicato da Renmin Tiyu Chubanshe nel 2007, dimostrato da Wang Dengzhou王登舟, mostra questo Taolu della Shengmen

[21] Huang Jianheng 黄鉴衡 Ceng Guang'e曾广锷,Wang Xiaoxia Quanfa - Lianbuquan yu Lianshouquan 黄啸侠拳法—练步拳与练手拳, Guangdong Keji Chubanshe, 1983

[22] Per esempio il Chujiquan (初级拳, Pugilato Elementare o Primario); il Chujiquan Duilian (初级拳对练, Allenamento in Coppia del Chujiquan); il Zhongjiquan (中级拳, Pugilato Intermedio); il Zhongjiquan Duilian (中级拳对练, Allenamento in Coppia del Zhongjiquan).

 

Di Storti Enrico
(W.S.O. Meihuaquan Italia)
www.meihuazhuang.it

COLLEGAMENTI:

IL MAESTRO CHANG DSU YAO

IL KUNG FU

GLI STILI DI KUNG FU

LIAN BU QUAN

Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!

Ultima revisione di questa pagina: 27.01.2009 06:44

QUICK MENU