Kung fu shaolin tradizionale scuola Chang dsu yao

forma
LIANG yI quan (liang-i ch'uan)

两仪拳

"pugilato dei due poteri opposti"

 

SIGNIFICATO

Il termine "Stile", in questo caso non è molto corretto, per questo anche nel titolo della pagina abbiamo preferito utilizzare il termine "Forma". Liang Yi Quan è una forma interna (Nei Jia) e rappresenta una sintesi dei due più importanti stili Interni ovvero il Taiji Quan e lo Xingyi Quan.

In Cinese il termine "Liang" significa "coppia", "paio", e quindi "due", mentre "Yi" significa in questo caso "principio", "potere" o "polo", di conseguenza "Liangyi" significa "i due Poteri", "i due Principi" o "i due Poli".
I due Poteri rappresentano una fase della cosmogonia Taoista Cinese e si riferiscono allo Yin e allo Yang, punti fondamentali sui quali si basa la Teoria degli opposti che distingue a livello energetico tutte le cose animate e non e tutte le azioni o gli eventi umani e naturali in Ying (negativo) e Yang (positivo). Questi due poli sono dipendenti l'uno da l'altro e alla contrazione di uno consegue l'espansione dell'altro e viceversa.

E' bene precisare che il termine "Lian Yi" è piuttosto diffuso anche come nome di alcune forme di altri stili di Kung fu tradizionale e in questi casi "Yi" è tradotto anche come "direzione". Liang Yi, in questi casi significherebbe quindi forma delle "due direzioni" che nulla ha a che vedere con "Liang Yi Quan" inteso come forma dei Due Poteri opposti. Questo fatto è causa di notevoli fraintendimenti.

ORIGINI


Le notizie che abbiamo sulle origini di questa forma sono poco chiare e le informazioni sono piuttosto recenti e portano alla figura del Maestro Fu Zhensong (傅振嵩) 1881-1953 (WG: Fu Chen Sung). Esperto di Stili interni, ed in particolare di TaiJi Quan, Xingyi Quan e Bagua Zhang, egli, nel 1925 circa, elaborò questa forma insieme a Song Wei Yi, suo compagno di allenamento nel Taiji Quan. La forma rappresentava una perfetta sintesi dei principi dei due stili interni più importanti, Xingyi e Taiji appunto. Fu Zhensong è anche molto noto per i notevoli contributi apportati allo Stile Bagua Zhang e per la creazione dello stile Si Xiang Quan

Fu ZhengsongFu chen sung
Fu Zhengsong
Fu Zheng Song
M° Fu Zhen Song 1881 - 1953

Su alcuni libri, oltre a Fu Zhen Song, quando si parla delle origini di questa forma si nominano anche alcuni Maestri che avrebbero contribuito alla creazione e diffusione di questa forma, ad esempio "Chi Chin Ho, Wei Shih, Yuan Tao" dei quali però non abbiamo nessuna notizia e quindi nessun riscontro.

Questo forma è piuttosto diffusa nelle regioni centrali della Cina, in particolar modo nel Henan e Anhui

TECNICA

Questa forma è caratterizzata dall'alternarsi continuo di tecniche Yin estratte prevalentemente dal Taiji Quan e di tecniche Yang estratte prevalentemente dal Xingyi Quan come si può intuire chiaramente anche dal significato del nome stesso.
Nel "Liangyi Quan" i due principi universali lo "Yin" e lo "Yang" si alternano continuamente e, questo principio, vale quindi anche per la contrazione e la decontrazione muscolare, i movimenti lenti diventano veloci e gli spostamenti circolari passano a rettilinei.
Le tecniche studiate nelle forme sono attuate con l'intento di difendersi contemporaneamente dagli attacchi di due avversari anche da opposte direzioni. Questo è anche il motivo per cui l'esecuzione non prevede interruzioni ma persegue la continuità del movimento sfruttando la cedevolezza tipica del taiji quan alternata a tecniche piuttosto energiche e più esplosive tipiche dello Xingyi Quan.

Forma Liangyi Quan
eseguita da Victor Fu, nipote di Fu Zhensong

Queste immagini ritraggono il figlio di Fu Zhensong, Fu Yonghui, nelle prime 15 figure della forma che ne contiene 81.

Liang yi quan sequenza forma
Liang Yi quan Sequanza forma


DESCRIZIONE IN CINESE DELLA FORMA COMPLETA

(cliaccare per aprire il PDF)

LO SILE LIANGYI QUAN E LA SCUOLA CHANG

Il Maestro Chang Dsu Yao, apprese questa forma dal Maestro Zhang Qingpo 张庆朴 (WG: Chang Ch'ing P'o).

Riportiamo di seguito un estratto di un articolo di diversi anni fa pubblicato sulla rivista Samurai nel quale il Maestro Chang descrive i principi fondamentali della Forma:

I principi fondamentali da seguire nella pratica del Liangyi Quan sono i seguenti:

Praticare in stato di vacuità mentale e di grande concentrazione tenendola testa ben diritta (ciò favorisce l'attivazione di Shen, l'energia spirituale e mentale).

Adottare una respirazione lenta e profonda di tipo addominale. Respirare in tal modo risulta più facile se non si sollevano i gomitie si tengono le spalle basse e rilassate. (CHÉN JIĀN ZHUI ZHŎU)

Tenere la colonna vertebrale ben diritta.

Essere sempre coscienti del continuo alternarsi di Yin e Yang.

Guidare con la mente il flusso dell'energia interna (Chi).

Nei movimenti coordinare perfettamente tutte le parti del corpo.

Essere mentalmente consci dell'esecuzione di ogni tecnica (unità di interno con esterno). (XIANG LIÁN BÚ DUÀN)

Non utilizzare la forza grossolana muscolare ma quella forza (Chin) che deriva dal flusso e dalla concentrazione dell'energia interna.

Rilassare la regione lombare in modo che le anche possano ruotare con facilità. Tutti i movimenti sono
infatti la conseguenza di una rotazione o di uno spostamento delle anche.

M° Chang Dsu Yao

Nel Liangyi Quan tramandato nella Scuola Chang esistono due seguenze fondamentali che probamilmente rappresentano una divisione didattica della forma completa.

Liangyi Quan Di Yi Lu
L'esecuzione della prima (Liangyi Quan Di Yi Lu) richiede tre o quattro minuti; in essa sono state condensate le tecniche delle prime due parti dell'esercizio di Taiji oltre alle cinque tecniche fondamentali (Wu Xing Quan) dello stile Xing Yi.

Liangyi Quan Di Er Lu
La seconda forma (Liangyi Quan Di Er Lu) è più lunga e complessa:
la sua esecuzione richiede infatti non meno di cinque minuti. Essa è una sintesi dei movimenti della terza e quarta parte del Taiji con le tecniche dei dodici animali (drago, tigre, scimmia, cavallo, coccodrillo, gallo, falco, rondine, serpente, uccello, aquila ed orso) tipiche dello Xing Yi Quan dette Shi'er Xing Quan.

Le applicazioni con un partner sono particolarmente interessanti, varie e di notevole efficacia. Numerose sono le difese contro due avversari ed in particolare le doppie leve articolari.

Liang Yi Quan non prevede esercizi con armi, ma i suoi praticanti, essendo quasi tutti anche esperti di Taiji Quan allenano di solito le armi caratteristiche di quest'ultimo stile.

Liangyi quan
Liang Yi Quan

Nelle Foto il Maestro Chang Dsu Yao e il figlio Chang Wei Shin


Si ringrazia Enrico Storti per i contributi apportati all'articolo.

 

COLLEGAMENTI:

QI E QI GONG

GLI STILI DI KUNG FU

LO STILE XING YI QUAN

LO STILE TAIJI QUAN

IL TAOISMO NELLE ARTI MARZIALI

I 10 PRINCIPI DI YANG CHEN FU

IL MAESTRO CHANG DSU YAO

I NOSTRI CORSI

IL NOSTRO CORSO DI TAIJI QUAN

Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!

Ultima revisione di questa pagina: 26.04.2009 11:24

QUICK MENU