Kung fu shaolin tradizionale scuola Chang dsu yao

LO STILE
xing yi quan (HSING-I CH'UAN
)

形意拳
"pugilato del corpo e della mente"

Xing Yi Quan

Lo stile Xing Yi Quan (WG: Hsing Yi Quan) è uno dei più importanti stili interni (Nei Jia) del Wushu tradizionale insieme al Taiji Quan e al Bagua Zhang. Molto probabilmente, tra questi è il più antico.

ORIGINI

Parlare delle origini di stili così antichi spesso non è molto diverso dal raccontare leggende proprio perché le informazioni che ci pervengono ad oggi sono spesso fonte di narrazioni e racconti che alternano fatti reali e fatti frutto di invenzioni narrative in un connubio comunque sempre molto appassionante.

Una leggenda sulle origini di questo stile trae le proprie origini da un manuale del 1750 chiamato "Liu He Quan Xu" dedicato appunto al "Pugilato delle Sei Armonie" e richiama in causa l'importante figura di Yue Fei, pesonaggio al quale abbiamo dedicato un'intera sezione del sito. Sembra che fu proprio Yue Fei, sfruttando gli insegnamenti di un Maestro di Lancia, a creare le basi del "Pugilato dell'intenzione" (Yi Quan" riprese poi in seguito da un Maestro di nome Ji Ji Ke noto anche come Ji Long Feng.

Un altra tesi vuole che fosse lo stesso Ji Ji Ke a dar vita allo stile Xing Yi Quan successivamente al ritrovamento di un antico manoscritto appartenente a Yue Fei (probabilmente ci si riferisce al sopra citato "Liu He Quan Xu.

La cosa certa è che lo stile Xing Yi Quan prende spunto dalle basi tecniche della Lancia e dalla coesione di Xin Yi Quan (Pugilato del cuore e dell'intenzione), Yi Quan (Pugilato dell'intenzione) e Liu He Quan (Pugilato delle Sei Armonie). Talvolta la fusione di questi stili prendeva il nome di (Xin Yi Liu He Quan).

Senza dubbio, il personaggio di epoche più recenti, che ha maggiormente contribuito allo sviluppo e alla diffusione di questo stile è il famoso Maestro Sun Lutang (孫 祿堂) (1860 - 1933).

Il Maestro Sun Lutang è considerato uno tra i Maestri più importanti degli ultimi due secoli. Egli oltre allo stile Xing Yi, che apprese direttamente dal famoso Maestro Guo Yun Shen e dal suo allievo più anziano Li Kui Yuan, era un grande esperto di Ba Gua Zhang e Tai Ji Quan.
Chang Dsu Yao ebbe l'onore di conoscerlo in giovane età, grazie alla notorietà e alle conoscenze del suo allora Maestro Chang Ching Po.
L'insegnamento di Sun Lutang era indubbiamente dei più tradizionali. Sembra che il suo migliore allievo trascorse i primi tre anni di allenamenti esercitando solo ed esclusivamente la posizione principale dello stile Xing Yi Quan, San Ti Shi (La Trinità).

Sun Lutang

M° Sun Lutang (孫 祿堂)
(1860 - 1933)

 

i principi dello stile xing yi quan

 

1. LE FASI COSMOGONICHE
Wuji - Taiji - Lianyi - Sixiang - Bagua

Nonostante il programma didattico non sia tra i più vasti e sia essenzialmente riconducibile a poche tecniche fondamentali, lo stile Xing Yi Quan è uno tra gli stili più complessi da apprendere. Le tecniche fondamentali devono essere allenate senza tregua cercando di sviluppare i principi profondi tipici della cultura Taoista Cinese sui quali si basa.
L'esecuzione di ogni tecnica viene suddivisa i tre momenti fondamentali: Wu Ji, Tai Ji e Liang Yi dal quale derivano le 64 possibilità di manifestazione degli eventi Ying e Yang (Si Xiang, Ba Gua) approfondite nel Libro dei Mutamenti (Yi Jing). Le tre fasi insieme danno origine alla cosiddetta trinità dello Xing Yi San Ti

WU JI 無極 (Il Vuoto assoluto)

Nella cosmologia tradizionale Taoista, rappresenta il momento che anticipa la creazione del mondo, ovvero il nulla assoluto. Nelle Arti Marziali rappresenta il momento di totale estraneazione della mente dal corpo, uno stato di totale concentrazione e di assoluta neutralità che anticipa l'esecuzione di una tecnica.

Tai JI (L'inizio del moto)

Mentre il primo stadio è collegabile più ad un qualcosa di poco tangibile, ultraterreno, quindi all'elemento Cielo, il Tai Ji è normalmente rappresentato dall'elemento Terra.
Si tratta dell'istante in cui la mente passa da uno stato di totale estraneazione ad uno di intenzione e quindi di prossimità all'azione. Da un punto di vista cosmologico rappresenta la separazione tra cielo e terra.

Liang Yi 两仪(I due Poteri opposti)

Quando si parla dei due grandi Poteri o Poli (Liang Yi), nella cultura Cinese ci si riferisce allo Yin e allo Yang e di conseguenza alla Teoria Taoista degli Opposti.
Nel caso specifico "Liang Yi" rappresenta il momento successivo al "Tai Ji", ovvero è l'azione che deriva dall'intenzione. Per questo motivo, simbologicamente Liang Yi rappresenta l'essere umano, ovvero il momento in cui la mente torna a dipendere dalla volontà umana e quindi da luogo ad un evento. Questi eventi o azioni potranno essere di tipo Yin (es: riposo, contrazione, arretramento, difesa, ecc.) oppure di tipo Yang (es: movimento, estensione, avanzamento, attacco, ecc.). Tutte i possibili eventi che ne conseguano e le probabilità che esse si manifestino sia in forma Yang che Yin sono rappresentate inizialmente da "Si Xiang" (4 bigrammi) e poi "Ba Gua" (8 trigrammi) fino a dar luogo alle più complesse combinazioni basate su esagrammi sui quali si basa della Teoria dei Mutamenti (Yi Jing).
Si veda lo schema sotto.

Il susseguirsi di queste azioni Yin e Yang è continuo, circolare, ciclico e, nello stile Xing Yi, l'insieme armonico di esse da luogo alla Trinità (San Ti).

FASI COSMOGONICHE WUJI - TAIJI - LIANGYI - SIXIANG - BAGUA
Wu Ji Tai Ji Liang Yi

San Ti 三體 (La Trinità)

Il nome stesso, che tradotto significa Trinità, esprime chiaramente il concetto di coesione ed interdipendenza tra Cielo (Wu Ji), Terra (Tai Ji) e Uomo (Liang Yi). Nello specifico dello stile di Xingyi Quan, la Trinità indica anche l'importante rapporto di coordinazione tra testa, mani e piedi.
La posizione fondamentale di guardia dello stile rappresenta il ciclo completo Wu Ji, Tai Ji e Liang Yi e prende infatti il nome di San Ti Shi.

2. IL WU XING (五行)
I Cinque Elementi

Questo stile associa ogni propria tecnica al principio di interdipendenza della Teoria dei Cinque Elementi (Wu Xing), un importante concetto della cultura Cinese assai complesso ed utilizzato in moltissimi campi tra i quali per esempio la Medicina Tradizionale, le Arti Marziali e la Geomanzia (Feng Shui).
La Teoria si basa essenzialmente sullo studio di 5 elementi che si trovano in natura, ovvero Acqua, Ferro, Aria, Fuoco e Terra ed in particolare sulle loro interconnessioni e sui cicli di Distruzione, Generazione e Reazione reciproca.
A tale scopo, come per la Medicina Tradizionale Cinese ogni Elemento viene associato ad un organo, nello stile Xingyi Quan i medesimi elementi sono associati alle singole tecniche e i cicli di Creazione, Distruzione e Reazione degli Elementi, a questo punto, varranno anche per le tecniche dello stile e si avranno ad esempio tecniche di Acqua che neutralizzeranno tecniche di Fuoco piuttosto che tecniche di Metallo che neutralizzeranno tecniche di Legno e così via.
Lo schema seguente riassume i cicli di interdipendenza dei 5 Elementi del Wu Xing e sotto ogni elemento abbiamo riportato la tecnica dello stile Xing Yi collegata.

Xing Yi Quan Wu Xing

RELAZIONE DI GENERAZIONE:

  • - il LEGNO dà origine al FUOCO;
    - dalla combustione del FUOCO residuano le ceneri, che diventano humus (TERRA);
    - dal sottosuolo vengono estratti minerali e METALLI derivanti dalla sedimentazione della TERRA;
    - dalla riduzione del METALLO deriva l'ACQUA (2H+O dell'aria);
    - l'ACQUA insieme alla TERRA genera il LEGNO.
    .

RELAZIONE DI DOMINANZA:

- il LEGNO domina la TERRA perché la ricopre e se ne nutre;
- la terra domina l'ACQUA perché la argina e l'assorbe;
- l'ACQUA domina il FUOCO perché lo spegne;
- il FUOCO domina il METALLO, fondendolo;
- il METALLO domina il LEGNO perché lo taglia.

RELAZIONE DI REAZIONE
E' la meno probabile e rappresenta la dominanza inversa causata da l'eccesso anomalo di un elemento che normalmente sarebbe dominato ma in questo caso domina.

  • - L'eccesso di TERRA può soffocare il LEGNO (es: una valanga);
    - L'eccesso di ACQUA può sciogliere la TERRA e dissolverla (es: inondazione);
    - L'eccesso di FUOCO può essere alimentato da una piccola quantità di ACQUA che evaporando lo    alimenta;
    -
    L'eccesso di METALLO porta sciogliendosi soffoca una piccola fiamma;
    - L'eccesso di LEGNO può piegare una piccola quantità di METALLO;

 

SIGNIFICATO GENERICO DEI 5 ELEMENTI DEL WU XING E TECNICA COLLEGATA (WUXING QUAN)

ELEMENTO
CARATTERE
Esempio in
Esempio in
Esempio in
UNIVERSO/NATURA
INDIVIDUO/ABILITA'
TECNICA
LEGNO
elemento legno
crescita, fioritura,
tutto ciò che ha già radici cresce e si sviluppa, avanzamento
controllato, flessibile ma resistente, capace di adattarsi senza cedere
BENG QUAN
(Pugno frantumante)
TERRA
elemento terra
produttivo, fertile ,
capacità di generare
solido, stabile, capace di realizzare, tenace, con i piedi per terra
HENG QUAN
(Pugno incrociato)
METALLO
elemento metallo
durezza,
ciò che è strutturato, simmetrico
organizzato, forte,
resistente, durevole, sostanziale
PI QUAN
(Pugno fendente
FUOCO
elemento fuoco
secco, caldo,
ciò che sale verso l'alto
dinamico, entusiasta,
spumeggiante e brillante
BAO QUAN
(Pugno polverizzante)
ACQUA
elemento acqua
bagnato, freddo,
discendente
fluente, adattabile, compiacente
ZUAN QUAN
(Pugno perforante)

 

tecnicA NELLO STILE XINGYI QUAN

Lo stile Xing Yi Quan è caratterizzato da un numero piuttosto ridotto di tecniche sulle quali si basa un intenso allenamento. Le tecniche fondamentali, come ad esempio "San Ti Shi", sono allenate nel classico "Palo Immobile o zhan zhuang" e le vengono eseguite in sequenze ricorsive e concatenate tra loro con fasi di avanzamento ed arretramento.

Le caratteristiche principali che emergono e contraddistinguono questo stile sono l'avvicinarsi rapidamente all'avversario camminando su linea retta o nel caratteristico modo angolare e quindi contrattaccare ancor prima che questi riesca a sferrare l'attacco. Gli attacchi infatti sono spesso camuffati nelle parate e poco intuibili da chi per primo sferra l'attacco.
La parte superiore e la parte inferiore del corpo devono muoversi in modo indipendente proprio per questi motivi, ne consegue che questo sia uno stile molto complesso da allenare.

- Wu Xing Quan -

I 5 pugni del Wuxing (Wuxing Quan) visti nel paragrafo precedente vengono allenati sia singolarmente che in maniera concatenata in una sequenza ben precisa, il nome di questa forma è Wu Xing Lian Huan Quan.
Gli stessi 5 pugni vengono anche allenati a coppia con una breve sequenza che ricalca i medesimi principi di Creazione e Distruzione dei 5 Elementi.

Wu Xing Lian Huan Quan
Forma dei Pugni concatenati dei 5 Elementi


Classica posizione dello stile Hsing-I
Un Maestro in un passaggio della forma
Wu Xing Lian Huan Quan

- Shi'er Xing Quan -

Questo stile adotta inoltre lo studio degli atteggiamenti di alcuni animali per determinare la miglior qualità necessaria in combattimento. Gli animali in questione sono i 12 classici della cultura tradizionale Cinese (shi'er xing). Esiste una sequenza di allenamento composta da 12 brevi forme concatenate tra loro ognuna delle quali è caratterizzata da movimenti del corpo che imitano le caratteristiche degli animali (Xing). Queste forme possono essere allenate singolarmente oppure in una sequenza che le comprende tutte.

I 12 ANIMALI - SHI'ER XING
NOME
PINYIN
CARATTERE
CARATTERISTICA
Drago
Long
Tecnichelunghe basse e ruotate.
Imitano il 'colpo di coda'.
Prevalgono calci
Tigre
Hu
Tecniche a mano aperta e corte.
Imitano gli artigli di Tigre.
Prevalgono pugni.
Cavallo
Ma
Tecniche piuttosto irruente.
Il corpo è scattoso e vigoroso.
Le posizioni sono alte.
Orso
Xiong
Tecniche piuttosto lente portate con tutto il corpo con bassi e alti.
Il collo e la schiena hanno un ruolo dominante.
Falco
Yao
Tecniche repentine e penetranti.
Le mani imitano le ali.
Tecnica tipica:
'Il Falco vola nella foresta'
Aquila
Ying
Sono caratteristiche simili allo Tigre per quanto riguarda l'atteggiamento delle mani.
Le tecniche sono portate imitando la ferocia del rapace.
Rondine
Yan
Tecniche molto elastiche e movimenti effettuati con ampie flessioni del corpo.
Tecnica tipica:
'La Rondine attinge l'acqua'
Gallo
Ji

Tecniche piuttosto alte, spesso su una sola gamba e molto energiche e perquotenti.
Tecnica tipica:
'Il Gallo d'Oro scuote le piume''

Serpente
She
Tecniche sinuose, molto duttili e basse ricche di movimenti che alternano estensioni ad inflessioni del corpo
Scimmia
Hou
Atteggiamento del corpo molto vivace, pronto ad effettuare balzi e ad avvicinarsi per poi correre via.
Tecnica tipica:
'La Scimmia regge il Sigillo'
Coccodrillo
Tuo
Tecniche molto flessibili.
Completa armonia tra forza interna e forza esterna.
Uccello
Tai
鳥台
Tecniche dritte su una linea veloci e penetranti.

Ogni animale esprime una particolare qualità da assumere nelle sequenze di tecniche che si andranno a fare. I più ricorrenti in questo stile sono comunque l'Orso e l'Aquila che rappresentano i due opposti Yin e Yang. Le forme legate allo studio imitativo degli anomali sono solo un espressione di un tipo di atteggiamento da assumere con il corpo e non rappresentano dei veri e propri Taolu, ne tantomeno degli stili.

 

lo stile xing yi quan nella scuola chang

Il M° Chang Dsu Yao ha vissuto in Italia per quindici anni portandovi l’insegnamento della sua scuola e lasciando un grande patrimonio di conoscenza. Purtroppo quello che è riuscito a trasmettere non è stato certo la totalità del suo sapere.
Lo stile interno più praticato nella Scuola Chang è senza dubbio il Taiji Quan stile Yang, approfondito e portato avanti anche dai figli con estrema competenza. Lo stile Xingyi Quan, essendo anch'esso uno stile interno, è praticato di conseguenza in modo più marginale e sicuramente meno approfondito degli altri sui quali si concentra il programma base della Scuola. Questo stile quindi fa parte di tutti quegli stili complementari studiati a livelli piuttosto alti che integrano le conoscenze e le esperienze acquisite dai praticanti ma che non rientrano nel programma base.

Il Maestro Chang Dsu Yao apprese questo stile dal famoso Maestro Chang Ching Po, allievo diretto di Sun Lutang, il quale gli tramandò sicuramente la forma Wu Xing Lian Huan Quan ancora praticata nella nostra Scuola e molto probabilmente altre forme e sequenze di allenamento tipiche dello stile, molte delle quali ancora praticate dai figli.
In questo video che segue si vede un vecchio filmato del Maestro Chang Dsu Yao durante una dimostrazione Fe.I.K (Federazione Italiana Kung fu) mentre esegue una parte della forma dei Pugni concatenati dei 5 Elementi Wu Xing Lian Huan Quan:

COLLEGAMENTI:

QI E QI GONG

GLI STILI DI KUNG FU

LO STILE LIANG YI QUAN

LO STILE TAIJI QUAN

IL TAOISMO NELLE ARTI MARZIALI

I 10 PRINCIPI DI YANG CHEN FU

IL MAESTRO CHANG DSU YAO

I NOSTRI CORSI

IL NOSTRO CORSO DI TAIJI QUAN

Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!

Ultima revisione di questa pagina: 20.11.2010 06:47

QUICK MENU