Claudio Manenti
Claudio Manenti

Kung Fu - Tai Chi

Attualmente insegna:

Attualmente pratica:

  • Kung Fu
  • Tai Chi
  • Qi Gong

Ha praticato in passato:

  • Karate
  • Sanda

Riconoscimenti:

Diploma di Cintura nera 4° grado Kung fu Tradizionale Fe.I.K. / Uisp.
Attestati primo soccorso BLS e BLS-D
In Federazione Italiana Kung fu dal 1983
Allievo diretto Maestro Chang Wei Shin

CURRICULUM:

1961
Nasce a Varese

1970
Inizia a praticare il Judo a Siena con il M°Baldini

1972
Ai Giochi della Gioventù si classifica 1° nel combattimento, cat. Kg 42

1980
Inizia a praticare Karate Shotokan alla Mens Sana Siena

1983
Ai campionati assoluti Toscani consegue la Cintura Nera qualificandosi al 2° posto sia nel Kata (forme) che nel Kumite (combattimento libero).
Conosce il M° Chang Dsu Yao ed inizia la collaborazione con la FeIK.

1987
Il Maestro Chang lo promuove Cintura Nera.

1988
Ai Campionati Italiani di Kung Fu vince la gara di combattimento libero cat. +80kg

1989
Nasce il Centro Kung Fu Prato, inizia l’insegnamento.

1997
Riceve dalla UISP il Diploma di Cintura nera in “Boxe Cinese" (Sanda)”

1998
Consegue il 3° grado di Cintura Nera nello stile Tai Chi Chuan; alle gare Internazionali di Kung Fu svoltesi a Lugano (CH), fa parte della Squadra pratese 1^ classificata nella specialità Forme con armi.

1999
Alla gara “International Kung Fu Festival” svoltosi a Perugia, fa parte della Squadra che si Aggiudica il 1° piazzamento nella specialità Forme con armi e 2° nella Forma a mani nude

2000
Consegue il 4° Grado di Cintura Nera nello stile Shaolin Chuan e la qualifica di Maestro dal M° Chang Wei Shin.
Al “World Kung Fu Cup” svoltosi a Perugia, fa parte della Squadra che si classifica 1^ nella Forma con armi, 3^ nella Forma a mani nude e 2^ nel Tai Chi Chuan. Inoltre conquista il 2° Gradino del podio nella gara per Maestri di Forme con armi.

2001
Riceve dall'UISP il Diploma di Istruttore di KUNG FU

2004
Partecipa al 9th World Chinese Kuoshu Championship a Tainan (Taiwan) organizzati dalla ICKF (International Chinese Kuoshu Federation) classificandosi al secondo posto nella specialità “Chichi sparring” cat.+75 kg; combattimento libero con armi, unico non cinese a salire sul podio.

Foto Claudio Manenti